Visualizzazioni totali

A tutti il benvenuto su Perle di Cucina!

Benvenuti amici, questo blog è tutto mio, ma sarà anche vostro, ve lo concedo......
Rubate le mie ricette ed io ne sarò estremamente felice!!!!

Lettori fissi

Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 5 ottobre 2011

IL RAGU' Bolognese......Siciliano...... o della signora Tina???!!!!



Finito il grande caldo, la voglia di cucinare cose buone e succulente è tornata.
Ovvio che, pensavo da diversi giorni al ragù, il mio ragù......quello che profuma la mia casa la domenica mattina .......!!!!!
Sinceramente.....mentre lo cucinavo mi chiedevo:- " Ma 'sto ragù che preparo da tanti anni è Bolognese o Siciliano? O è un ragù che è stato trascritto in bella copia nel mio quadernino delle ricette (ovviamente da tanti anni), dopo quel viaggio  in treno e che mi ha dato l'opportunità di fare una lunga chiaccherata con una massaia di nome Tina che stava portando tanti manicaretti alla figlia, e che avevano riempito lo scompartimento di profumi di fragranza.
La signora Tina, seduta comodamente nei sedili dello scompartimento del treno,  ha fatto un trattato sul ragù  che è durato almeno un'ora, mi ha affascinato...... stava lì a spiegare il soffritto, la cottura, e poi mi ha svelato tanti segreti  e in particolar modo sull'aggiunta, importantissima del latte, tra gli sbuffi annoiati degli altri viaggiatori.
La ricordo ancora, ricordo il viso  segnato dalle rughe e bruciato dal sole della campagna....... io guardavo la sua bocca e non perdevo una sola parola.....che brava!.....pensavo!
Rientrata a casa dopo il viaggio, ho subito trascritto la ricetta del ragù della signora Tina nel mio quadernino, da allora ho sempre fedelmente riprodotto il ragù esattamente per come lo avevo appuntato.....e devo dire che ha sempre avuto un grande successo!
Bolognese.....Siciliano........o qualsivoglia.......per me il ragù è quello della signora Tina del treno di 29 anni fa!



 
Ingredienti:
1 kg. di carne tritata
mezzo sedano
1 grossa cipolla
4 carote
olio evo
1 bicchiere di vino rosso ( io bianco perchè il rosso non lo digerisco)
1 bicchiere di latte
2 foglie d'alloro
mezzo cucchiaino di noce moscata grattugiata
un grosso pizzico di cannella
1 dado
3 scatole di polpa pronta
sale q.b.
pepe.q.b.

Procedimento:
Tritare sedano, carote e cipolla, trasferire in un   largo tegame con olio evo e soffriggere per alcuni minuti, 


aggiungere la carne tritata e fare soffriggere 


Sfumare col vino bianco,

aggiungere il latte,


unire le foglie di alloro, la noce moscata, la cannella, il dado e due bicchieri d'acqua tiepida.

Fare cuocere a fuoco bassissimo per circa 1 ora, mescolando di tanto in tanto.

Trascorsa l'ora di cottura aggiungere le scatole di polpa pronta,




mescolare, regolare di sale e pepe e continuare la cottura per circa 1 ora e mezza, 


Il ragù è pronto, si possono condire le fettuccine, gli spaghetti o fare il pasticcio di lasagne.


2 commenti:

  1. Prova, prova!
    Vedrai che morbidezza dà alla carne macinata...
    Ti fidi o no?
    bacio perle

    RispondiElimina