Visualizzazioni totali

A tutti il benvenuto su Perle di Cucina!

Benvenuti amici, questo blog è tutto mio, ma sarà anche vostro, ve lo concedo......
Rubate le mie ricette ed io ne sarò estremamente felice!!!!

Lettori fissi

Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 9 maggio 2011

LA TORTA PARADISO





Si racconta che un frate della Certosa di Pavia, dedito alle erbe medicinali, allontanatosi in segreto dal monastero per raccogliere tarassaco e angelica, avesse incontrato una giovane sposina che gli fece gustare una torta di sua preparazione.
Al frate piacque così tanto quel dolce che in seguito volle incontrare la giovane ragazza per farsi insegnare la ricetta.
Gli incontri tra il frate e la giovane fanciulla non erano graditi al Priore del monastero che obbligò il frate a rimanere entro le mura senza mai più uscire.
Il frate, per consolarsi, si dedicò alla preparazione di questa torta; il dolce piacque così tanto ai confratelli del frate che pensarono di chiamarla torta paradiso.
In verità è un dolce delicatissimo, adatto a tutti e soprattutto ai bambini, nulla a che fare con la paradiso della nota marca che troviamo nel banco frigo.
Vale proprio la pena di provarla, vi assicuro che sarà un gran successo e tutte le volte che i vostri cari daranno un morso alla torta si sentiranno in paradiso!

Ingredienti:
200 gr. di burro a temperatura ambiente
300 gr. di zucchero semolato (io 280 gr.)
100 gr. di farina 00
200 gr. di fecola di patate
6 uova
la buccia grattugiata di un limone
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
zucchero a velo q.b.


per la crema:
500 ml. di latte
100 gr. di zucchero a velo
50 gr. di maizena o amido per dolci
1 bustina di vanillina
200 ml di panna fresca 


Procedimento:
Montare le uova con lo zucchero, sino ad ottenere una crema densa e gonfia.
Aggiungere il burro morbido, la farina, la fecola, la buccia di limone grattugiata, la vanillina ed il lievito.
Trasferite il composto in una teglia rettangolare imburrata ed infarinata e infornare in forno preriscaldato 160° per i primi 10 minuti e poi 180° per 30 minuti.
Quando il dolce è dorato spegnete il forno e lasciarlo riposare per 5 minuti, tirare via dal forno e fare intiepidire.
Per la crema aggiungiamo allo zucchero la vanillina, la maizena o l'amido e misceliamo, facciamo diventare il latte bollente e versiamolo sulla miscela a poco a poco mescolando delicatamente fino ad ottenere una crema profumatissima, lasciamo raffreddare e mettiamo in frigo.
Montiamo la panna leggermente zuccherata e aggiungiamola alla crema ben fredda delicatamente con movimenti dal basso verso l'alto.
Tagliamo la torta in due senza farla rompere, farciamola con la crema, spolveriamo con abbondante zucchero a velo e con un coltello affilato tagliamo la torta a tranci.

Vi assicuro che è una delizia! 

Nessun commento:

Posta un commento